Logo Ao San Paolo
Giovedì 31 Marzo 2016
Benvenuto
PRENDERE IN CURA E INSEGNARE A CURAREVia A. Di Rudinì, 8 20142 MILANO - tel. 02/8184.1 - P. IVA 09321970965   
Curarsi con noi 
- Per le emergenze
- Specialità cliniche e servizi
- Prenotazione on-line
- Area a pagamento
- Centro salute e ascolto donne immigrate
- Giornale Aziendale
- Progetto DAMA
- Tutela del cittadino
- Privacy
- La Ricerca
- I nostri Centri di Eccellenza
- Attività Multidisciplinari
- Prontuario Terapeutico
Informazioni UtiliInformazioni Utili 
- Informazioni generali
- Dove siamo
- Orari sportelli
- Modalità di prenotazione
- Richiedi la tua
documentazione clinica

- La vita in reparto
- Numeri telefonici utili
- Servizi a Voi dedicati
- Carta dei servizi
- Carta dei Servizi Punto Nascita
- U.R.P. e U.P.T.
- Stampa & Comunicazione
- Elenco Siti tematici
Logo UrpUfficio Relazioni con il Pubblico
Ambulatorio Counseling Educazione Sanitaria
Home > SpecialitÓ cliniche e servizi > Neuropsichiatria Infantile > Autismo

Neuropsichiatria Infantile
AUTISMO



Equipe:
Dott.ssa Monica Saccani (Neuropsichiatra Infantile - Coordinatore)
Dott.ssa Paola Olgiati (Neuropsichiatra Infantile)
Specialisti in formazione

DISTURBI DELLO SPETTRO AUTISTICO: COSA SONO?
I Disturbi dello Spettro Autistico sono un insieme eterogeneno di alterazioni del neurosviluppo caratterizzati dalla compromissione della comunicazione e dell'interazione sociale e dalla presenza di interessi e comportamenti ristretti e ripetitivi.
Si manifestano in genere nei primi anni di vita del bambino. Generalmente i genitori sono i primi a rendersi conto delle difficolta' del loro bambino a interagire e a comunicare, di solito intorno ai 18 mesi, nelle forme piu' lievi anche dopo i 24 mesi. In alcuni casi i genitori riportano uno sviluppo apparentemente adeguato fino ai 18 mesi seguito da un arresto e/o da una regressione di competenze giA' acquisite.
I primi campanelli di allarme solitamente sono: mancata responsivita' sociale e comunicativa (es. ritardo dello sviluppo linguistico, mancanza di risposta al nome, scarso e incostante contatto con lo sguardo, scarso interesse per gli altri e per le loro attivita', scarso interesse per gli altri bambini); presenza di comportamenti stereotipati (es. interesse eccessivo per alcuni oggetti o parti di oggetti, eccessivo attaccamento a comportamenti routinari, presenza di movimenti ripetitivi e/o insoliti delle mani e/o del corpo).

DIAGNOSI
La diagnosi e' "clinica", ovvero basata unicamente sull'osservazione del bambino. Non esistono accertamenti strumentali o di "imaging" (RMN, TAC) in grado di confermare la diagnosi. E' quindi opportuno affidarsi a strutture sanitarie specializzate e ad una equipe multidisciplinare adeguatamente preparata per una valutazione clinica globale del bambino con sospetto Disturbo di Spettro Autistico.
L'Ambulatorio Specialistico per i Disturbi di Spettro Autistico, che opera all'interno della UO di Neuropsichiatria Infantile - Presidio Ospedale San Paolo, svolge attivita' di valutazione e diagnosi dei bambini con sospetto disturbo di spettro e mette in campo, presso la stessa UO, tutti gli approfondimenti necessari alla rilevazione di eventuali alterazioni neurobiologiche.
L'accesso all'ambulatorio specialistico avviene tramite prenotazione al n. 028184.4343 ogni giovedi' dalle 14.00 alle 17.00).

TRATTAMENTO
La scelta del trattamento tiene conto della fase di sviluppo e della eterogeneita' clinica dei bambini con ASD. Nel 2011 l'Istituto Superiore di Sanita' ha elaborato la Linea Guida per il Trattamento dei disturbi dello spettro autistico nei bambini e negli adolescenti revisionate nel 2015.
I trattamenti a oggi raccomandati sono i programmi cognitivo-comportamentali mirati a modificare i comportamenti e a favorire un miglior adattamento alla vita quotidiana. A questi si associa sempre un attivo coinvolgimento della famiglia e della struttura scolastica.
Il CD per la cura dei Disturbi di Spettro autistico (via Ovada 34) opera in stretto raccordo con l'ambulatorio ospedaliero ed e' un centro semiresidenziale rivolto prioritariamente ai minori residenti nel territorio dell'ASST Santi Paolo e Carlo.
Il percorso per accedere all'inserimento prevede visita e valutazioni neuropsichiatriche da effettuarsi presso l'ambulatorio specialistico del Polo ospedaliero.

Torna all'elenco dei reparti
Prof.ssa Maria Paola Canevini
Prof.ssa Maria Paola Canevini
Per saperne di pi¨
-Dati generali
-Il Personale
-Ambulatori ospedalieri
-Laboratori
-Prestazioni
-Day Hospital
-Progetto migranti
-Poster


Ambulatorio per lo studio e la cura dei disturbi del comportamento alimentare
Ambulatorio per lo studio e la cura dei disturbi del comportamento alimentare

Centro Regionale per le Labio-Palato-Schisi
Centro Regionale per le Labio-Palato-Schisi


Powered by Sanihelp.it - Salute e Benessere 3436 
Health Promotion Hospital
Health Promoting Hospital
Informativa sulla privacy Intranet Aziendale Admin
Admin