Logo Ao San Paolo
Giovedì 31 Marzo 2016
Benvenuto
PRENDERE IN CURA E INSEGNARE A CURAREVia A. Di Rudinì, 8 20142 MILANO - tel. 02/8184.1 - P. IVA 09321970965   
Curarsi con noi 
- Per le emergenze
- Specialità cliniche e servizi
- Prenotazione on-line
- Area a pagamento
- Centro salute e ascolto donne immigrate
- Giornale Aziendale
- Progetto DAMA
- Tutela del cittadino
- Privacy
- La Ricerca
- I nostri Centri di Eccellenza
- Attività Multidisciplinari
- Prontuario Terapeutico
Informazioni UtiliInformazioni Utili 
- Informazioni generali
- Dove siamo
- Orari sportelli
- Modalità di prenotazione
- Richiedi la tua
documentazione clinica

- La vita in reparto
- Numeri telefonici utili
- Servizi a Voi dedicati
- Carta dei servizi
- Carta dei Servizi Punto Nascita
- U.R.P. e U.P.T.
- Stampa & Comunicazione
- Elenco Siti tematici
Logo UrpUfficio Relazioni con il Pubblico
Ambulatorio Counseling Educazione Sanitaria
Home > Specialita' cliniche e servizi > Neuropsichiatria Infantile > Centro per lo Studio e la Diagnosi dei Disturbi Specifici degli Apprendimenti

Neuropsichiatria Infantile
Centro per lo Studio e la Diagnosi dei Disturbi Specifici degli Apprendimenti

Referente del Servizio:
Dr.ssa Maria Chiara Battistini

Segreteria (per utenti già in carico al Servizio, per comunicare con operatori del Centro): 028184.3405 dalle h. 8:30 alle h. 16:30

Equipe:
Daniela Bindelli (Neuropsichiatra Infantile)
Barbara Santacroce (Neuropsichiatra Infantile)
Anna Fasola (Psicologa)
Rossella Serafino (Psicologa)
Federica Torcellini (Psicologa)
Marta Bernareggi (Psicologa)
Anna Cuscuna' (Psicologa)
Katja Folisi (Logopedista)
Deborah Depetris (Logopedista)
Carmela Zena (Assistente Sociale)
Emma Mancini (Operatore Tecnico)

COSA SONO I DISTURBI DELL'APPRENDIMENTO?
Una parte importante dei disturbi dell'apprendimento è costituita dai disturbi specifici, di cui questa Struttura ha acquisito, nel corso degli anni, una importante esperienza clinica.
I Disturbi Specifici dell'Apprendimento (D.S.A.) sono disturbi dello sviluppo, di origine neurobiologica, che interessano in modo significativo ma circoscritto, specifici domini di abilità (lettura, ortografia, grafia e calcolo) lasciando integro il funzionamento intellettivo generale. Si presentano spesso in ad altre condizioni cliniche (disturbi del linguaggio, della coordinazione motoria, del comportamento, dell'umore, dell'attenzione, ecc...).

DIAGNOSI
Il processo diagnostico è rivolto a soggetti frequentanti la scuola primaria e la scuola secondaria di primo e secondo grado, ed è condotto da un'equipe multidisciplinare (neuropsichiatri, psicologi, logopedisti).
Il protocollo prevede la valutazione del livello intellettivo e la somministrazione di una batteria neuropsicologica standardizzata di test, atti ad indagare, non solo lo stato delle abilità di lettura, scrittura e calcolo, ma anche altre funzioni fondamentali o complementari (linguistiche, percettive, visuomotorie, attentive, mnesiche).
A conclusione dell'iter diagnostico il professionista sanitario redige un referto scritto sulla valutazione attuata, indicando il motivo d'invio, i risultati delle prove somministrate ed il giudizio clinico sui dati riportati.
La diagnosi di Disturbi Specifici dell'Apprendimento viene posta secondo le "Raccomandazioni per la pratica clinica dei DSA" della Consensus Conference e dell'Istituto Superiore di Sanita'. Il referto clinico viene redatto ai sensi della Legge n. 170/2010, al decreto attuativo del MIUR del 12/7/2011 n. 5669 e segg. ed e' conforme all'Accordo Stato-Regioni. La diagnosi di Disturbi Specifici dell'Apprendimento consente di usufruire delle misure dispensative e compensative stabilite dal Ministero della Pubblica Istruzione, dall'Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia e dalla legge nazionale (legge n. 170/2010) in materia di Disturbi Specifici dell'Apprendimento.

ABILITAZIONE, RIABILITAZIONE E TRATTAMENTO
Al termine della valutazione neuropsicologica gli operatori del Servizio forniscono indicazioni rispetto ad aiuti specifici, tecniche di riabilitazione e di compensazione nonché provvedimenti indirizzati alla modifica della didattica, secondo i decreti ministeriali e la normativa vigente; il percorso è differenziato a seconda dell'età del soggetto, della specificità e della gravità dei disturbi diagnosticati.
Il Servizio offre, inoltre, la possibilità ai genitori, agli educatori e agli insegnanti dei bambini che afferiscono, di avere informazioni e chiarimenti sugli strumenti compensativi e dispensativi più utili e idonei.

COME ACCEDERE ALLA DIAGNOSI
L'accesso al Servizio è previsto attraverso S.S.N. e Area a Pagamento, e al singolo operatore mediante la libera professione intramuraria.
Prenotazione prima visita, in regime di SSN: rivolgersi allo Centro Unico Prenotazioni dell'Ospedale San Paolo muniti di impegnativa con dicitura "visita specialistica neuropsichiatrica infantile per sospetto disturbo specifico degli apprendimenti".
Prenotazione prima visita per diagnosi di DSA, in regime di libera professione o area a pagamento: telefonare al num. 028184.4141.
Prenotazione controlli in regime di SSN, di libera professione o area a pagamento: telefonare al num. 028184.3405 dalle 8:30 alle 16:30.

ALCUNI INDICATORI...
Il bambino spesso compie, nella lettura e nella scrittura, errori caratteristici, come l'inversione e la sostituzione di lettere (m/n; v/f; b/d), a volte non riesce ad imparare le tabelline, compie errori di inversione nella scrittura di numeri (es. 21 - 12), fatica ad acquisire alcune informazioni in sequenza, come le lettere dell'alfabeto, i giorni della settimana, i mesi dell'anno. Può fare confusione nei rapporti spaziali e temporali (destra/sinistra; ieri/domani; mesi e giorni) e può avere difficoltà a esprimere verbalmente ciò che pensa.
In alcuni casi sono presenti anche difficoltà in alcune abilità motorie (ad esempio allacciarsi le scarpe), nel calcolo, nella capacità di attenzione e di concentrazione.
Frequentemente, anche dopo le elementari, persistono lentezza ed errori nella lettura, che ostacolano la comprensione del significato del testo scritto. I compiti scritti richiedono un forte dispendio di tempo. Il bambino appare disorganizzato nelle sue attività, ha difficoltà a copiare dalla lavagna e a prendere nota delle istruzioni impartite oralmente, talvolta perde la fiducia in se stesso e può presentare alterazioni del comportamento.

Torna all'elenco dei reparti
Prof.ssa Maria Paola Canevini
Prof.ssa Maria Paola Canevini
Per saperne di pił
-Dati generali
-Il Personale
-Ambulatori ospedalieri
-Laboratori
-Prestazioni
-Day Hospital
-Progetto migranti
-Poster


Ambulatorio per lo studio e la cura dei disturbi del comportamento alimentare
Ambulatorio per lo studio e la cura dei disturbi del comportamento alimentare

Centro Regionale per le Labio-Palato-Schisi
Centro Regionale per le Labio-Palato-Schisi


Powered by Sanihelp.it - Salute e Benessere 562 
Health Promotion Hospital
Health Promoting Hospital
Informativa sulla privacy Intranet Aziendale Admin
Admin