Logo Ao San Paolo
Giovedì 31 Marzo 2016
Benvenuto
PRENDERE IN CURA E INSEGNARE A CURAREVia A. Di Rudinì, 8 20142 MILANO - tel. 02/8184.1 - P. IVA 09321970965   
Curarsi con noi 
- Per le emergenze
- Specialità cliniche e servizi
- Prenotazione on-line
- Area a pagamento
- Centro salute e ascolto donne immigrate
- Giornale Aziendale
- Progetto DAMA
- Tutela del cittadino
- Privacy
- La Ricerca
- I nostri Centri di Eccellenza
- Attività Multidisciplinari
- Prontuario Terapeutico
Informazioni UtiliInformazioni Utili 
- Informazioni generali
- Dove siamo
- Orari sportelli
- Modalità di prenotazione
- Richiedi la tua
documentazione clinica

- La vita in reparto
- Numeri telefonici utili
- Servizi a Voi dedicati
- Carta dei servizi
- Carta dei Servizi Punto Nascita
- U.R.P. e U.P.T.
- Stampa & Comunicazione
- Elenco Siti tematici
Logo UrpUfficio Relazioni con il Pubblico
Ambulatorio Counseling Educazione Sanitaria
Home > Specialitą cliniche e servizi > Oculistica > Ambulatorio Ipovisione e Riabilitazione Visiva

Oculistica
Ambulatorio Ipovisione e Riabilitazione Visiva

Responsabile:
Dott. Paolo Ferri - (Consulente Ortottista ed assistente in Oftalmologia)

Clinica Oculistica
stanza n. 6 – (Blocco B – 5° piano)

I nostri orari sono:
Martedì e Venerdi 8.00 – 16.00
Mercoledì e Giovedì: 8.00-13.00

Gli appuntamenti vengono fissati presso la stanza 6 o tramite contatto telefonico (02.81843948).

Per la visita, gli approfondimenti diagnostici strumentali e i percorsi di riabilitazione è necessaria la richiesta su ricettario regionale del medico di medicina generale o pediatra di libera scelta o specialista del SSN.

SCHEDE DI APPROFONDIMENTO PER I PAZIENTI

Cosa è l'ipovisione?
L'ipovisone è una condizione in cui una ridotta capacità visiva nei due occhi, non risolvibile con normali lenti o terapie mediche o chirurgiche, determina una difficoltà nell'esecuzione delle normali attività della vita quotidiana. Per esempio, leggere, prendersi cura di sé, riconoscere le persone, guidare o deambulare in autonomia diventa difficile o impossibile.

Quali sono i requisiti per essere considerato ipovedente o cieco legale?
In Italia l'ipovisione e la cecità legale sono classificate in base alla Legge 138 del 3 aprile 2001.

- Cecità legale totale: residuo visivo inesistente o limitato alla percezione della luce e del movimento residuo perimetrico binoculare non superiore al 3%
- Cecità parziale: residuo visivo non superiore a 1/20 in entrambi gli occhi o nell'occhio migliore anche con correzione residuo perimetrico binoculare non superiore al 9%
- Ipovisione grave: residuo visivo non superiore a 1/10 in entrambi gli occhi o nell'occhio migliore anche con correzione; residuo perimetrico binoculare inferiore al 30%
- Ipovisione moderata: residuo visivo non superiore a 2/10 in entrambi gli occhi o nell'occhio migliore anche con correzione; residuo perimetrico binoculare inferiore al 50%
- Ipovisione lieve: residuo visivo non superiore a 3/10 in entrambi gli occhi o nell'occhio migliore anche con correzione; residuo perimetrico binoculare inferiore al 60%).

La valutazione dell'acutezza visiva e la perimetria binoculare sono gli esami che le verranno richiesti per poter presentare la domanda di riconoscimento di invalidità per problematiche visive.
Presso il nostro ambulatorio potrà essere sottoposto ad entrambi gli esami diagnostici.

Quando compare e quali sono le principali cause di Ipovisione?
L'ipovisione può sopraggiungere ad ogni età. Nell'infanzia può anche determinare un rallentamento dell'apprendimento, dello sviluppo e della strutturazione del comportamento sociale. Una rapida diagnosi e un opportuno processo di  riabilitazione sono fondamentali per lo sviluppo del bambino che viene normalmente seguito dal  neuropsichiatra infantile in collaborazione con l’oculista.
La maggior parte dei casi di Ipovisione si incontrano in soggetti adulti  e anziani a seguito di patologie dell'occhio a carattere progressivo come:
- Degenerazione maculare (la forma più frequente è quella legata all'età)
- Glaucoma
- Retinopatia Diabetica
- Retinite Pigmentosa

Quali sono i sintomi dell’ipovisione?
I sintomi variano a seconda della parte dell’occhio che viene principalmente colpita dalla malattia. Quando è interessata la visione centrale i sintomi più frequenti sono l'abbassamento dell'acuità visiva, la comparsa di una zona di non visione o di visione indistinta (scotoma) o distorta (metamorfopsie) e la difficoltà di riconoscere i colori. Per fare qualche esempio: si vedono male i particolari, le fisionomie dei volti, non si riesce a leggere, la guida diventa difficoltosa, per vedere la televisione bisogna stare più vicini allo schermo.

Quando invece è interessata la visione periferica i sintomi più frequenti sono l'alterazione del campo visivo (per cui si perde la visione laterale) e la difficoltà di visione al buio. In queste condizioni diventa sempre più difficile muoversi da soli in ambienti sconosciuti o affollati, in quanto gli ostacolli non vengono percepiti, con possibilità di traumi o cadute, perchè vanno a stimolare zone “cieche”. Guidare può essere molto rischioso.

I nostri servizi:
Diagnosi e classificazione dell'ipovisione o della cecità (secondo la Legge 138 del 3 aprile 2001)
Creazione di percorsi individuali e personalizzati di  riabilitazione visiva
Riabilitazione visiva informatizzata
Individuazione degli ausili ritenuti validi per il miglioramento dell'autonomia personale
Allenamento all'uso degli ausili
Chirurgia oculare riabilitativa (impianto di sistemi  telescopici intraoculari: Iol Vip, IOL Vip Revolution)
Corsi di orientamento e mobilità
Certificazioni
Compilazione del Modello 03 per le forniture protesiche correlato di programma terapeutico.

La chirurgia nella riabilitazione visiva
Da più di 10 anni presso il nostro Reparto viene proposto in casi selezionati un percorso di riabilitazione visiva unito ad un intervento chirurgico, consistente in un intervento di cataratta in cui vengono impiantati all'interno dell'occhio due cristallini che riproducono un sistema telescopico Galileiano. Questo sistema ingrandisce lievemente le immagini in modo da permettere la percezione di dettagli più piccoli rispetto a quelli che il paziente affetto da maculopatia può vedere, procurando in media un raddoppiamento dell'acutezza visva. Un software apposito guida il medico nella valutazione delle caratteristiche visive e oculari per stabilire l'idoneità del paziente all'intervento.

La nostra strumentazione:
Riunito per ipovisione (Low Vision Working Station). Donazione dell'Associazione Retinitis
Set di ausili ottici: lenti di ingrandimento con e senza illuminazione, sistemi ipercorrettivi prismatici, sistemi aplanatici, sistemi telescopici per lontano e vicino.
Ausili elettronici: fissi, portatili, manuali, orientabili.
Ausili informatici: screen reader, software ingrandente per PC, sistema OCR.
Simulatori dei sistemi telescopici per chirurgia.
Perimetro computerizzato implementato con programma per perimetria binoculare (per classificazione dell'ipovisione).
Perimetria manuale di Goldmann.
Set di ausili per l'autonomia domestica.



Torna all'elenco degli ambulatori

Torna all'elenco dei reparti
prof. Luca Rossetti
prof. Luca Rossetti

Per saperne di pił
-Dati generali
-La clinica
-Attivitą di ricerca
-Equipe
-Ambulatori
-Contatti
-Pubblicazioni


Powered by Sanihelp.it - Salute e Benessere 3396 
Health Promotion Hospital
Health Promoting Hospital
Informativa sulla privacy Intranet Aziendale Admin
Admin