Logo Ao San Paolo
Giovedì 31 Marzo 2016
Benvenuto
PRENDERE IN CURA E INSEGNARE A CURAREVia A. Di Rudinì, 8 20142 MILANO - tel. 02/8184.1 - P. IVA 09321970965   
Curarsi con noi 
- Per le emergenze
- Specialità cliniche e servizi
- Prenotazione on-line
- Area a pagamento
- Centro salute e ascolto donne immigrate
- Giornale Aziendale
- Progetto DAMA
- Tutela del cittadino
- Privacy
- La Ricerca
- I nostri Centri di Eccellenza
- Attività Multidisciplinari
- Prontuario Terapeutico
Informazioni UtiliInformazioni Utili 
- Informazioni generali
- Dove siamo
- Orari sportelli
- Modalità di prenotazione
- Richiedi la tua
documentazione clinica

- La vita in reparto
- Numeri telefonici utili
- Servizi a Voi dedicati
- Carta dei servizi
- Carta dei Servizi Punto Nascita
- U.R.P. e U.P.T.
- Stampa & Comunicazione
- Elenco Siti tematici
Logo UrpUfficio Relazioni con il Pubblico
Ambulatorio Counseling Educazione Sanitaria
Home > SpecialitÓ cliniche e servizi > U.O. di Psichiatria I > AMBULATORIO PER LA CURA DEI DISTURBI DI PANICO

U.O. di Psichiatria I
AMBULATORIO PER LA CURA DEI DISTURBI DI PANICO

Informazioni specifiche:

“Stavo viaggiando in autostrada e ascoltavo alla radio la mia canzone preferita, quando d’improvviso ho visto la morte in faccia…ho sentito il cuore in gola, non respiravo, la testa ha iniziato a girarmi e ho sentito un peso sul torace. In un attimo ho capito, dovevo correre in pronto soccorso o sarebbe stato troppo tardi…forse lo era già…” , questo racconto è rappresentativo di una delle presentazione dell’attacco di panico.
Si presenta in modo improvviso ed inatteso, in persone spesso giovani, che fino a quel momento sono state bene. In altri, il panico si manifesta con un malessere gastroenterico, altre volte con uno svenimento ed altre volte ancora con la sensazione di perdita di controllo.
Spesso, ossia nel 70-80 % dei casi, all’attacco di panico può seguire un’evoluzione, nota anche come la marcia del panico. La persona si trova in una sorte di stato di allarme costante, la cosiddetta paura della paura, e vive il timore che l’attacco di panico si possa ripresentare e cerca delle spiegazioni o dei modi per controllarlo creando così una serie di associazione che conduce all’adozione di condotte di evitamento.
Di frequente, la persona limiterà sempre di più i propri spostamenti o li compirà solo se accompagnato da qualcuno di sua fiducia, così da sentire la sicurezza di essere soccorso nel caso comparisse un attacco di panico. Talvolta, le limitazioni e l’apprensione successive agli attacchi di panico portano all’insorgenza di una condizione depressiva o all’abuso di alcolici o ansiolitici per abbassare l’ansia, complicando ulteriormente la situazione. Infine, un’altra complicazione è lo sviluppo di una serie di preoccupazioni sulla propria condizione fisica che li conduce a svolgere continuamente esami e visite specialistiche che aggiungono altre ansie e non danno risposte. Da quel giorno, tutto è cambiato. Spesso al termine di una prima visita, la domanda è la stessa: “posso tornare come prima?”. La risposta comprende l’informazione che il ritorno ad un benessere sovrapponibile al precedente è spesso raggiungibile mediante un intervento integrato fra farmaci, in grado di bloccare la presentazione degli attacchi di panico ed abbassare il livello della paura della paura, e la terapia cognitivo-comportamentale, che permettere la destrutturazione delle strategie dell’evitamento dagli attacchi di panico.
La sfida è l’intervento sulla prevenzione della ricaduta e sulla ricerca di un intervento sui quei fattori che in modo silenzioso ma inesorabile hanno condotto a quel giorno, proprio quello in cui “stavo viaggiando in autostrada e ascoltavo alla radio la mia canzone preferita, quando d’improvviso ho visto la morte in faccia…”.
L’ambulatorio si occupa pertanto sia della cura dello stato acuto sia della prevenzione delle ricadute partendo da una valutazione iniziale sugli aspetti fisici e psicologici del singolo paziente, quindi l’avvio di un programma articolato con un intervento farmacologico e di tipo cognitivo-comportamentale individuale e di gruppo alla ricerca della costruzione di un senso dello stare male e nello stesso tempo del raggiungimento di un benessere.

Per appuntamenti chiamare dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9 alle ore 13 al n° 028184.3827.

Torna all'elenco dei reparti
dott. Costanzo Gala
dott. Costanzo Gala
Per saperne di più
-Dati generali
-Degenza ospedaliera
-Strutture Territoriali
-Attività Ambulatoriale
-Day hospital
-I nostri Progetti
-I nostri Eventi


Depressione in gravidanza
Depressione in gravidanza


Centro per la Diagnosi e la Cura della Depressione nell'Anziano
Centro per la diagnosi e cura della depressione dell'anziano


Centro per la Diagnosi e la Cura della Depressione nell'Anziano
Ambulatorio per la cura dei disturbi di panico


Ambulatorio disagio giovanile
Ambulatorio disagio giovanile


Progetto spazio famiglia
ALA - Agenzia Lavoro e Apprendimento


Progetto spazio famiglia
Progetto spazio famiglia



Powered by Sanihelp.it - Salute e Benessere 872 
Health Promotion Hospital
Health Promoting Hospital
Informativa sulla privacy Intranet Aziendale Admin
Admin