Logo Ao San Paolo
Giovedì 31 Marzo 2016
Benvenuto
PRENDERE IN CURA E INSEGNARE A CURAREVia A. Di Rudinì, 8 20142 MILANO - tel. 02/8184.1 - P. IVA 09321970965   
Il San Paolo 
- Chi siamo
- La storia
- La nostra Mission
- Visita l'Ospedale
- Filmati Aziendali
- Giornale Aziendale
- Direzione Strategica
- Collegio dei Sindaci
- Nucleo valutazione delle prestazioni
- Organismo di vigilanza codice etico comportamentale aziendale
Informazioni UtiliInformazioni Utili 
- Informazioni generali
- Dove siamo
- Orari sportelli
- Modalità di prenotazione
- Richiedi la tua
documentazione clinica

- La vita in reparto
- Numeri telefonici utili
- Servizi a Voi dedicati
- Carta dei servizi
- Carta dei Servizi Punto Nascita
- U.R.P. e U.P.T.
- Stampa & Comunicazione
- Elenco Siti tematici
Logo UrpUfficio Relazioni con il Pubblico
Ambulatorio Counseling Educazione Sanitaria
News
Nuova sala angiografica di diagnostica interventistica
La Radiologia vascolare interventistica ha assunto negli ultimi anni una posizione consolidata nell’ambito delle superspeci a l i t à collegate alla Radiologia. Essa rappresenta una metodica terapeutica significativa in tutte le patologie vascolari, associandosi alle procedure di chirurgia vascolare e sostituendole in casi selezionati. Le procedure di Radiologia Interve n t ist ica, rigorosamente percutanee, proiettano questa disciplina in un ambito sempre più interessante, quello della minore Invasività e della minore ospedalizzazione dei pazienti. In Radiologia Interventistica figurano molti tipi di procedure, tra le quali una delle maggiori realtà di lavoro risulta essere il posizionamento di stenting endovascolari, al fine di correggere patologie ostruttive o di tipo dilatativo. La Radiologia Interventistica si pone inoltre come metodica di intervento per patologie oncologiche in particolare epatobiliari e per altre patologie dei vasi quali sanguinamenti in atto e malformazioni vascolari.

Queste procedure, oltre all’aggressione di tipo percutaneo, sono rese possibili dall’osservazione diretta “in scopia” di quanto si pratica all’interno dei vasi. A tal fine è necessario disporre di un’attrezzatura sofisticata e dedicata: l’angiografo a sottrazione di immagine, che va installato in un ambiente progettato come ambiente protetto per condizioni di sterilità e di accesso. Presso il nostro Ospedale, nei primi mesi dell’anno, sono stati svolti tutti i lavori atti a garantire i requisiti minimi strutturali, impiantistici e tecnologici per l’allestimento di locali finalizzati all’installazione di un innovativo sistema angiografico.

Particolare attenzione è stata posta alla realizzazione di schermature contro le radiazioni ionizzanti e all’ottimizzazione dell’operatività e gestione dei pazienti, distinguendo i vari percorsi operatoripazienti e sporco-pulito. La nuova sala angiografica ospita un innovativo sistema a digitalizzazione diretta d’imaging d’alta qualità e prestazioni. La caratteristica peculiare di un angiografo digitale è la possibilità di avere una sottrazione di immagine praticamente in tempo reale, che consente di eliminare tutte, o quasi, le immagini delle strutture ossee e delle parti molli, migliorando così la visibilità delle strutture vascolari.

L’apparecchiatura angiografica installata presso il nostro Reparto di Radiologia, consente di eseguire esami con maggiore rapidità, di visualizzare anche i minimi dettagli, dai vasi più piccoli alla superficie cutanea delle estremità e di ottenere immagini di eccellente qualità, utilizzando bassi livelli di dose radiogena e ridotte quantità di mezzo di contrasto.














Prof. G. P. Cornalba - Direttore U.O. Radiologia Diagnostica Interventistica
Ing. V. Dimarcoberardino - Ingenieria Clinica - Resp. Geom. M. Ducci

Per commenti e/o informazioni: urp@ao-sanpaolo.it

Torna all'elenco
Powered by Sanihelp.it - Salute e Benessere 1085 
Health Promotion Hospital
Health Promoting Hospital
Informativa sulla privacy Intranet Aziendale Admin
Admin