Logo Ao San Paolo
Giovedì 31 Marzo 2016
Benvenuto
PRENDERE IN CURA E INSEGNARE A CURAREVia A. Di Rudinì, 8 20142 MILANO - tel. 02/8184.1 - P. IVA 09321970965   
Il San Paolo 
- Chi siamo
- La storia
- La nostra Mission
- Visita l'Ospedale
- Filmati Aziendali
- Giornale Aziendale
- Direzione Strategica
- Collegio dei Sindaci
- Nucleo valutazione delle prestazioni
- Organismo di vigilanza codice etico comportamentale aziendale
Informazioni UtiliInformazioni Utili 
- Informazioni generali
- Dove siamo
- Orari sportelli
- Modalità di prenotazione
- Richiedi la tua
documentazione clinica

- La vita in reparto
- Numeri telefonici utili
- Servizi a Voi dedicati
- Carta dei servizi
- Carta dei Servizi Punto Nascita
- U.R.P. e U.P.T.
- Stampa & Comunicazione
- Elenco Siti tematici
Logo UrpUfficio Relazioni con il Pubblico
Ambulatorio Counseling Educazione Sanitaria
News
LINEE DI RICERCA ED AREE DI INTERESSE SCIENTIFICO ATTUALE DELL’U.O. DI NEFROLOGIA E DIALISI
Nel corso degli ultimi anni le nostre aree di ricerca clinica e di scienze di base è stata dedicata alle problematiche relative al paziente con insufficienza renale cronica. Le calcificazioni e la patologia cardiovascolare sono sempre più frequenti nei soggetti affetti da insufficienza renale cronica e rappresentano la prima causa di mortalità nei pazienti in dialisi. Tra i fattori di rischio per malattia cardiovascolare nei pazienti con insufficienza renale cronica vi sono fattori classici, tra i quali l’età anagrafica, l’ipertensione arteriosa, il diabete mellito, le dislipidemie, l’obesità, l’abitudine al fumo di sigaretta, il sesso maschile e la storia familiare. A questi è doveroso affiancare i fattori di rischio per patologia cardiovascolare tipici dell’uremia: l’età dialitica, l’anemia, l’iperomocisteinemia, la disfunzione endoteliale e l’infiammazione cronica. In questa popolazione, il metabolismo minerale è spesso alterato e può rappresentare uno dei fattori coinvolto nel processo di calcificazione vascolare e di patologia cardio- vascolare.

Recentemente è stata dimostrata una stretta associazione tra patologia cardio-vascolare e patologia ossea, essendo i processi di calcificazione vascolare attivamente regolati da proteine geneticamente coinvolte nel normale metabolismo osseo. Studi recenti condotti in laboratorio (in vitro) hanno dimostrato che cellule vascolari muscolari lisce di aorta umana calcificano se incubate in un terreno di coltura contenente concentrazioni elevate di fosfato. La conoscenza di proteine che inibiscono le calcificazioni cardio-vascolari, quali la fetuina-A (a2-HS glycoprotein, AHSG), la matrix GLA protein (MGP), le metalloproteinasi 1 e 3 (MMP1 e MMP3), diventa essenziale per poter prevenire gli eventi cardiovascolari nel soggetto uremico. In particolare, le nostre aree di interesse, sono:

1) Osteodistrofia uremica e sviluppo di calcificazioni cardiovascolari. Questa linea di ricerca, la principale dell'èquipe di Nefrologi dell'Ospedale San Paolo di Milano, è attualmente ritenuta di primaria importanza vista l'alta incidenza di morbilità e mortalità per malattie cardiovascolari nei soggetti affetti da insufficienza renale cronica.

2) Meccanismi e terapia della Iperparatiroidismo Secondario del soggetto dializzato. E’ volta particolarmente a definire il ruolo patogenetico dell'accumulo di fosforo nel soggetto uremico ed alle potenziali azioni dei metaboliti e degli analoghi della Vitamina D nella soppressione della secrezione paratiroidea.

3) Le strategie terapeutiche del controllo del fosforo, in particolare l'uso dei chelanti del fosfato intestinali, sono un'altra importante area di ricerca (Centro di Eccellenza Italiano per la Cura dell'Iperfosforemia nel paziente in Dialisi).

4) Studio dei polimorfismi genetici di particolari proteine in pazienti con insufficienza renale cronica in dialisi, per stabilire quanto l'aspetto genetico giochi un ruolo nella patogenesi delle calcificazioni vascolari.

Studio dei meccanismi molecolari delle calcificazioni vascolari.

Dal mese di gennaio 2009 è attivo il Laboratorio di Nefrologia presso il Dipartimento di Medicina, Chirurgia e Odontoiatria, che è principalmente dedicato allo studio della patogenesi e terapia delle calcificazioni vascolari nel soggetto uremico.

Nel laboratorio di Nefrologia, diretto dal Professor Diego Brancaccio e coordinato dal Dr Mario Cozzolino, lavorano attualmente la Dr.ssa Paola Ciceri e la Dr.ssa Elisa Volpi.

dr. Mario Cozzolino - dr. Maurizio Gallieni - prof. Diego Brancaccio, Resp. U.O. Nefrologia e Dialisi

Per commenti e/o informazioni: urp@ao-sanpaolo.it

Torna all'elenco
Powered by Sanihelp.it - Salute e Benessere 1147 
Health Promotion Hospital
Health Promoting Hospital
Informativa sulla privacy Intranet Aziendale Admin
Admin