Logo Ao San Paolo
Giovedì 31 Marzo 2016
Benvenuto
PRENDERE IN CURA E INSEGNARE A CURAREVia A. Di Rudinì, 8 20142 MILANO - tel. 02/8184.1 - P. IVA 09321970965   
Il San Paolo 
- Chi siamo
- La storia
- La nostra Mission
- Visita l'Ospedale
- Filmati Aziendali
- Giornale Aziendale
- Direzione Strategica
- Collegio dei Sindaci
- Nucleo valutazione delle prestazioni
- Organismo di vigilanza codice etico comportamentale aziendale
Informazioni UtiliInformazioni Utili 
- Informazioni generali
- Dove siamo
- Orari sportelli
- Modalità di prenotazione
- Richiedi la tua
documentazione clinica

- La vita in reparto
- Numeri telefonici utili
- Servizi a Voi dedicati
- Carta dei servizi
- Carta dei Servizi Punto Nascita
- U.R.P. e U.P.T.
- Stampa & Comunicazione
- Elenco Siti tematici
Logo UrpUfficio Relazioni con il Pubblico
Ambulatorio Counseling Educazione Sanitaria
News
LA MUSICA FA BUON SANGUE
La musica agisce sul sistema neurovegetativo (che regola le funzioni del corpo quali la traspirazione, il ritmo cardiaco, la pressione sanguigna) e facilita la liberazione delle emozioni e delle risorse creative di ciascuno: questo è quanto ormai attestato scientificamente grazie alla ricerca pluriennale affidata alla musicoterapia.Perchè quindi la musica come mezzo di diffusione del messaggio ADO?ADO

Perchè ADO - Associazione Donatori dell'Ospedale San Paolo sa che, per chiedere a ciascuno di noi, di donare quanto di più intimo e personale abbiamo, ovvero il nostro sangue, per salvare la vita di qualcun altro, deve toccarci nella profondità.La Musica è in grado di influenzare la nostra pressione sanguigna….ma quale musica? Tutta, senza censure di sorta, senza prelazioni, senza pregiudizi.
Così come il sangue di tutti noi è necessario per garantire la sopravvivenza di quante più vite possibili, senza distinzioni di sesso, razza, lingua o religione.

Come la musica di Wolfgang Amadeus Mozart ha effetto sulla nostra psiche, così ha effetto la musica rock di Jimi Hendrix, quella ricercata di Frank Zappa ed il pop di Adriano Celentano; così come il sangue di una donna può aiutare un uomo o di un ortodosso può aiutare un cristiano o il sangue di un russo può aiutare un libico.

E' proprio nell'ottica di comunicare che il "dare all'altro fa bene a se stessi", senza distinguere tra chi darà e chi riceverà, che ADO ha deciso di festeggiare il Natale insieme quest'anno, parlando di sè con la musica e proponendo a ciascuno di noi un nuovo dono di Natale: dona il tuo sangue per aiutare, senza finalizzare in modo specifico e senza scegliere a priori chi aiutare! Il regalo è fatto all' "altro" in genere. E' come dire: ascolta la musica, lascia che ti pervada e ne trarrai beneficio. Questo è garantito!

Per conoscerci reciprocamente, per comprendere quanti di noi si somigliano tra loro, quanti hanno deciso di aiutarsi l'un l'altro abbiamo deciso di incontrarci il 18 dicembre, al concerto "Effetto Mozart", presso l'Auditorium Asteria (Piazza Carrara 17/1 ore 21.00) per lasciarci pervadere dall'unico messaggio realmente natalizio, ovvero l'obbligo di donare se stessi per sostenere l'altro.

Rossella Spinosa
Direttore Artistico di NSI Nuova Sinfonica Italiana
Per commenti e/o informazioni: urp@ao-sanpaolo.it

Torna all'elenco
Powered by Sanihelp.it - Salute e Benessere 307 
Health Promotion Hospital
Health Promoting Hospital
Informativa sulla privacy Intranet Aziendale Admin
Admin