Logo Ao San Paolo
Giovedì 31 Marzo 2016
Benvenuto
PRENDERE IN CURA E INSEGNARE A CURAREVia A. Di Rudinì, 8 20142 MILANO - tel. 02/8184.1 - P. IVA 09321970965   
Il San Paolo 
- Chi siamo
- La storia
- La nostra Mission
- Visita l'Ospedale
- Filmati Aziendali
- Giornale Aziendale
- Direzione Strategica
- Collegio dei Sindaci
- Nucleo valutazione delle prestazioni
- Organismo di vigilanza codice etico comportamentale aziendale
Informazioni UtiliInformazioni Utili 
- Informazioni generali
- Dove siamo
- Orari sportelli
- Modalità di prenotazione
- Richiedi la tua
documentazione clinica

- La vita in reparto
- Numeri telefonici utili
- Servizi a Voi dedicati
- Carta dei servizi
- Carta dei Servizi Punto Nascita
- U.R.P. e U.P.T.
- Stampa & Comunicazione
- Elenco Siti tematici
Logo UrpUfficio Relazioni con il Pubblico
Ambulatorio Counseling Educazione Sanitaria
News
Il Dipartimento di Medicina Chirurgia ed Odontoiatria
Il Dipartimento di Medicina, Chirurgia e Odontoiatria, che rappresenta il nucleo dell'area sud della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università degli Studi di Milano, è costituito da circa 130 tra professori e ricercatori e da 45 unità di personale tecnico-amministrativo, tutti coinvolti nell'organizzazione integrata delle attività di ricerca coerenti con il progetto didattico della Facoltà stessa e con le molteplici competenze assistenziali che operano all'interno delle varie strutture. L'A.O. San Paolo, sede del Polo Universitario omonimo, rappresenta il nucleo centrale di riferimento del Dipartimento, ove risiede la maggior parte dei suoi membri; le altre Strutture affiliate, in cui operano alcuni dei suoi docenti, sono rappresentate dall'Istituto Clinico Humanitas (ICH), dall'Istituto Europeo di Oncologia (IEO) e dall'Istituto FIRC di Oncologia Molecolare (IFOM).
L'interazione funzionale tra attività di ricerca, attività didattica ed assistenziale è lo strumento con cui il Dipartimento, grazie alla valorizzazione sinergica delle molteplici competenze precliniche e cliniche che operano al suo interno, si prefigge di realizzare, nel pieno rispetto delle peculiarità dei singoli Enti, un progetto didattico ed assistenziale competitivo.
L'interazione tra queste strutture conferisce al Dipartimento un insieme di competenze che, a buon diritto, può essere considerato unico nell'ambito milanese e di assoluto pregio sia a livello nazionale che internazionale. Basti pensare che i ricercatori afferenti al Dipartimento pubblicano frequentemente i risultati delle loro sperimentazioni su riviste di altissimo prestigio internazionale come Nature, Cell, Science, The Lancet, New England Journal of Medicine ed altre ancora. Nel solo 2006 il contributo fornito in questo ambito è stato di 261 pubblicazioni su riviste di rilevanza internazionale peer-reviewed per un Impact Factor (indice che fornisce un valore numerico al pregio dell'articolo scientifico) complessivo pari ad oltre 1350 punti, sicuramente uno dei più alti, nell'ambito delle strutture di ricerca, del nostro paese. La presenza attiva di alcuni docenti in due dei tre Centri di Eccellenza dell'Ateneo, quello sulle "Malattie Degenerative del Sistema Nervoso e Periferico" e il "CISI - Centro Interdisciplinare Studi Bio-Molecolari e Applicazioni Industriali", come pure nei Centri Interdipartimentali di "Farmacologia Clinica" e di "Ricerca sulle Cellule Staminali", è una ulteriore conferma del livello di competenza e di qualità scientifica offerto.
Il Dipartimento organizza l'attività didattica di due corsi di laurea magistrale, Medicina e Chirurgia ed Odontoiatria e Protesi Dentaria e di cinque lauree triennali: Infermieristica, Igiene Dentale, Terapia Occupazionale, Dietistica e Fisioterapia. Gli studenti coinvolti sono un migliaio, dislocati nelle varie sedi. I docenti sono intensamente coinvolti anche in attività didattiche post-laurea: 8 scuole di specializzazione, 4 dottorati di ricerca, 4 master e numerosi corsi di perfezionamento, che coinvolgono un numero elevato di laureati che trovano nelle attività promosse nel nucleo clinico del San Paolo, dell'ICH e dello IEO, nonché nei laboratori di ricerca di IFOM e dello stesso San Paolo, un importante riferimento per la soddisfazione del loro desiderio formativo.
L'insieme di queste macro- e micro-categorie della formazione qualifica il Dipartimento come luogo - in seno all'A.O. San Paolo stessa ed alle strutture esterne in cui propri docenti operano - prioritariamente dedicato alla formazione di una classe di medici e di ricercatori di elevato livello che - già oggi - hanno saputo distinguersi in ambito nazionale ed internazionale per la qualità della ricerca e per le competenze cliniche dimostrate.
La maggior parte dei membri del Dipartimento è coinvolta attivamente nell'attività clinica assistenziale erogata dall'Ospedale, contribuendo, in stretta e proficua collaborazione con il personale ospedaliero, all'ampia offerta di risposte terapeutiche a gran parte delle patologie che affliggono il genere umano, a partire da quelle che compaiono nel corso della gravidanza e della prima infanzia per arrivare alle gravi patologie cronico-degenerative dell'età adulta. Esistono inoltre specificità, fortemente connesse con i progetti di ricerca di base, legate ad esempio a quadri patologici geneticamente determinati, piuttosto che all'identificazione di bersagli farmacologici innovativi e alla comprensione di meccanismi cellulari e molecolari responsabili delle malattie, grazie ai quali vengono prospettate sempre più numerose e specifiche possibilità di intervento terapeutico.
Un esempio altamente significativo dell'importanza di una stretta collaborazione tra ricerca di base, ricerca clinica ed assistenza è rappresentato dall'approccio multidisciplinare e multispecialistico che all'Ospedale San Paolo viene offerto con grande competenza e dedizione alla sclerosi tuberosa, una grave malattia legata al malfunzionamento di due geni, TSC1 e TSC2, che colpisce in modo drammatico vari distretti corporei. Grazie al contributo di ricercatori di base, che stanno studiando questa malattia e le possibilità di curarla, e di medici specialisti sia universitari che ospedalieri, il San Paolo è stato selezionato quale centro coordinatore di riferimento a livello europeo per questa patologia.
La presenza di molti docenti universitari che rappresentano in modo completo le discipline precliniche e cliniche, la grande offerta di competenze e la complementarietà dei programmi di ricerca tra le due componenti dischiudono l'opportunità, per il Dipartimento, di costituire in breve tempo un Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia praticamente autonomo, che vedrà il coinvolgimento del San Paolo e delle altre strutture di Milano Sud - IFOM, IEO e ICH - ognuna delle quali contribuirà al progetto formativo con le proprie eccellenze e specificità. L'idea è quella di formare un laureato in Medicina dal curriculum completo ma fortemente caratterizzato.
L'ipotesi di costituire un Polo Biomedico per la zona Sud di Milano è già, in nuce, contenuta nell'assetto del corpo docente che la Facoltà di Medicina e Chirurgia ha conferito negli anni al Dipartimento di Medicina, Chirurgia ed Odontoiatria e potrà trovare un reale sviluppo quando il meccanismo d'integrazione tra le varie strutture assistenziali e scientifiche in un unico disegno didattico sarà perfezionato, privilegiando e stimolando sempre l'integrazione delle competenze che ad esso afferiscono.

prof.ssa Anna Maria Di Giulio
Direttore Dip. Medicina, Chirurgia ed Odontoiatria
Facoltà di Medicina e Chirurgia - Università degli Studi di Milano
Ordinario di Farmacologia
Per commenti e/o informazioni: urp@ao-sanpaolo.it

Torna all'elenco
Powered by Sanihelp.it - Salute e Benessere 364 
Health Promotion Hospital
Health Promoting Hospital
Informativa sulla privacy Intranet Aziendale Admin
Admin