Logo Ao San Paolo
Giovedì 31 Marzo 2016
Benvenuto
PRENDERE IN CURA E INSEGNARE A CURAREVia A. Di Rudinì, 8 20142 MILANO - tel. 02/8184.1 - P. IVA 09321970965   
Il San Paolo 
- Chi siamo
- La storia
- La nostra Mission
- Visita l'Ospedale
- Filmati Aziendali
- Giornale Aziendale
- Direzione Strategica
- Collegio dei Sindaci
- Nucleo valutazione delle prestazioni
- Organismo di vigilanza codice etico comportamentale aziendale
Informazioni UtiliInformazioni Utili 
- Informazioni generali
- Dove siamo
- Orari sportelli
- Modalità di prenotazione
- Richiedi la tua
documentazione clinica

- La vita in reparto
- Numeri telefonici utili
- Servizi a Voi dedicati
- Carta dei servizi
- Carta dei Servizi Punto Nascita
- U.R.P. e U.P.T.
- Stampa & Comunicazione
- Elenco Siti tematici
Logo UrpUfficio Relazioni con il Pubblico
Ambulatorio Counseling Educazione Sanitaria
News
Inchiesta sul grado di soddisfazione degli utenti in cura presso il Centro per l'Epilessia dell'Ospedale San Paolo
Nei periodi tra maggio-dicembre 2002 e tra ottobre 2006-febbraio 2007 si sono svolte due indagini per valutare la soddisfazione degli utenti del Centro Regionale per l'Epilessia (CRE) dell'Azienda Ospedaliera San Paolo e per sondare i giudizi sulla qualità dei servizi socio-sanitari offerti dal Centro.
I dati, elaborati tramite l'analisi di un questionario anonimo - a risposta multipla - somministrato a un campione di 560 pazienti adulti e bambini (su un totale di 2500 utenti in carico), hanno evidenziato giudizi interessanti.
Emerge che:
• il 97% circa degli intervistati ritiene più che buona l'accoglienza al Centro, la professionalità degli operatori, l'ascolto e la cortesia; inoltre manifesta un buon livello di soddisfazione per la cura;
• il 52% è insoddisfatto per i tempi di attesa del pagamento ticket (problema che riguarda il Centro Unico di Prenotazione-CUP);
• il 17,6% non è soddisfatto per i tempi di prenotazione visite;
• il 7,8% chiede più materiale informativo. I suggerimenti e le proposte evidenziati dai 150 utenti (su un totale di 560 pazienti intervistati) appaiono di sicuro interesse:
• migliorare il servizio pagamento ticket presso le "Casse" per snellire le liste di attesa e le lunghe file agli sportelli (52,05%);
• migliorare il servizio telefonico per la prenotazione delle visite (21,07%);
• migliorare il servizio di consulenza medica (es. ampliando la fascia oraria) e avere un maggior dialogo con i medici (9,76%);
• maggiore diffusione del materiale informativo (6,69%);
• maggiore decentramento sul territorio dei Centri per l'Epilessia (6,47%);
• creare un numero verde (0,18%);
• altro (3,87%).
Abbiamo raccolto alcune valutazioni espresse dagli utenti e le impressioni emerse raffigurano uno spaccato di come l'epilessia influenzi in modo significativo l'aspetto medico e psicosociale della vita dei pazienti:
1. "Fare il possibile per farmi guarire";
2. "Più ampie proposte per risolvere i casi";
3. "Ricevere molto più materiale scientifico sulla malattia per riuscire ad accettarla nel miglior modo possibile";
4. "Consulenza telefonica medica più lunga (un'ora è poca per rispondere a tutte le telefonate)";
5. "Nel primeggiare come Centro Regionale per l'Epilessia essere anche da stimolo per altre regioni italiane che vogliono intraprendere percorsi migliori di assistenza";
6. "Facilitare i contatti medici-pazienti usando anche la posta elettronica (Internet)";
7. "Un servizio di consulenza telefonica d'urgenza più efficace";
8. "Adattare i locali del CRE pensando ai bambini: gli ambienti dovrebbero essere più colorati, allegri, meno ospedalieri, con giochi e libri all'ingresso del Centro";
9. "Maggiore attenzione agli aspetti umani e meno asetticità nei rapporti interpersonali";
10. "Andate bene così; se volete sorpassarvi migliorate ancora di più";
11. "Il personale andrebbe formato per l'accoglienza ai pazienti (trattasi di soggetti particolarmente ansiosi)";
12. "Vorrei più tempo per conversare con il mio medico";
13. "Più disponibilità verso l'immigrato straniero";
14. "Incoraggiare e migliorare lo studio e la cura della malattia; dare al paziente più informazioni e alle famiglie più sostegni".

Conclusione
L'indagine ha ottenuto un buon successo per l'alta partecipazione degli utenti all'iniziativa ma soprattutto è stata utile per analizzare come i pazienti vivono le cure e quali siano le loro aspettative e critiche. E' grazie a questi tipi di sondaggi che si può concretamente migliorare il funzionamento dei servizi. Far conoscere, inoltre, i risultati dell'inchiesta contribuisce alla ricerca di una comunicazione più efficace.
Nel prossimo futuro l'impegno del Centro sarà quello di "continuare a migliorare".

N.B.: Le persone interessate ad approfondire i dati dell'indagine possono rivolgersi al Servizio Sociale del Centro Regionale per l'Epilessia. Tel. 02/8184.4106 - Fax 02/50323159 E-mail: paola.somenzi@ao-sanpaolo.it

I PAZIENTI INTERVISTATI HANNO COSI' RISPOSTO:
1 - LA MAGGIOR PARTE AUSPICA CHE VENGA MIGLIORATO IL SERVIZIO PAGAMENTO TICKET PRESSO LE CASSE (QUESTO IN GENERALE E NON SOLTANTO PER IL CENTRO EPILESSIA, DATO CHE LA MAGGIOR PARTE DEI PAZIENTI DEL CENTRO SONO ESENTI DA PAGAMENTO TICKET)

2 - UN QUARTO AUSPICA CHE VENGA POTENZIATO IL SERVIZIO TELEFONICO DEL CENTRO PER PRENOTARE LE VISITE

3 - LA RESTANTE PARTE AUSPICA CHE, AMPLIANDO LA FASCIA ORARIA, VENGA POTENZIATO IL SERVIZIO DI CONSULENZA MEDICA DEL CENTRO
• CHE LA DIFFUSIONE DEL MATERIALE INFORMATIVO, RELATIVO ALL'EPILESSIA, SIA MAGGIORE
• CHE SIANO PIU' DECENTRATI, SUL TERRITORIO, I CENTRI PER L'EPILESSIA
• CHE VENGA ISTITUITO UN NUMERO VERDE
• ALTRO

dr. Paola Somenzi - Centro Regionale Epilessia - Direttore prof. Raffaele Canger


Per commenti e/o informazioni: urp@ao-sanpaolo.it

Torna all'elenco
Powered by Sanihelp.it - Salute e Benessere 491 
Health Promotion Hospital
Health Promoting Hospital
Informativa sulla privacy Intranet Aziendale Admin
Admin