Logo Ao San Paolo
Giovedì 31 Marzo 2016
Benvenuto
PRENDERE IN CURA E INSEGNARE A CURAREVia A. Di Rudinì, 8 20142 MILANO - tel. 02/8184.1 - P. IVA 09321970965   
Il San Paolo 
- Chi siamo
- La storia
- La nostra Mission
- Visita l'Ospedale
- Filmati Aziendali
- Giornale Aziendale
- Direzione Strategica
- Collegio dei Sindaci
- Nucleo valutazione delle prestazioni
- Organismo di vigilanza codice etico comportamentale aziendale
Informazioni UtiliInformazioni Utili 
- Informazioni generali
- Dove siamo
- Orari sportelli
- Modalità di prenotazione
- Richiedi la tua
documentazione clinica

- La vita in reparto
- Numeri telefonici utili
- Servizi a Voi dedicati
- Carta dei servizi
- Carta dei Servizi Punto Nascita
- U.R.P. e U.P.T.
- Stampa & Comunicazione
- Elenco Siti tematici
Logo UrpUfficio Relazioni con il Pubblico
Ambulatorio Counseling Educazione Sanitaria
News
L'A.I.P.A. (Associazione Italiana Pazienti Anticoagulati): questa sconosciuta?!
Chi sono i pazienti anticouagulati? Sono quelle persone che, o colpite da trombosi venosa, embolia polmonare, ischemia cerebrale, infarto miocardico o affette da patologie cardiache in grado di formare emboli: fibrillazione atriale, valvulopatie, protesi valvolari, bypass coronarici, sono costrette ad assumere per lunghi periodi di tempo e, talvolta, per tutta la vita, delle medicine che riducono la normale capacità del sangue di coagulare, diminuemìndo il rischio che si possa verificare o ripetere un evento trombotico.
Tali medicine, note con il nome FARMACI ANTICOAGULANTI ORALI, sono sostanze molto efficaci e di basso costo ma che, purtoppo, non possono essere somministrate con una posologia costante e uguale per ciascun paziente in quanto sensibili a molteplici interferenze: dieta, abitudini di vita, eventuali altri farmaci assunti, eventuali malattie concomitanti, variazioni climatiche e anche differenze di tipo genetico nella capacità individuale di metabolizzare queste sostanze.
Pertanto è necessario un controllo (MONITORAGGIO) molto attento di questa terapia per mantenere un livello di anticoagulazione ottimale (RANGE TERAPEUTICO) tale da evitare sia un sovradosaggio con il rischio di complicanze emorragiche sia un sottodosaggio con il rischio di inefficacia terapeutica e di comparsa o ricomparsa di eventi trombotici.
Il monitoraggio avviene tramite la determinazione di un tempo di coagulazione (tempo di protrombina) converito in un indice numerico (IRN acronimo inglese di International Normalized Ratio); tale espressione del risultato contribuisce ad eliminare le differenze tra laboratori e tra strumentazioni e reattivi impegnati, rendendo quindi più uniformi e confrontabili gli IRN ottenuti in Centri diversi e consentendo ai pazienti di poter controllare il proprio range terapeutico, anche se si trovano lontani dal centro a cui fanno abitualmente riferimento.
Il 19 giugno 2000 è stata costituita la SEZIONE AIPA SAN PAOLO - MI SUD - ONLUS, con l'aiuto di soli 3 volontari; attualmente possiamo contare su 11 volontari per un numero di circa 1800 pazienti di cui 650 associati alla data odierna per il 2007.
Oltre al rapporto giornaliero con i pazienti, che i volontari gestiscono e che produce un supporto tanto umano che operativo nella gestione organizzativa, il Presidente con il Cosiglio Direttivo svolge opera di sensibilizzazione e cerca di trovare soluzioni che rendano meno pesanti gli aspetti organizzativo-burocratici del monitoraggio dei pazienti.
Tutto ciò si rivela utile e talvolta indispensabile, anche per risolvere problemi ai medici, semplificando e agevolando il buon funzionamento del Centro di Sorveglianza; tutto ciò a vantaggio non solo dei pazienti, ma anche e soprattutto dell'Azienda Ospedaliera. Vengono anche organizzati incontri "MEDICO/PAZIENTI" con cadenza semestrale, ai quali sono invitati ematologi, nutrizionisti, cardiologi, odontoiatri, ecc.; questi incontri possono risolvere alcuni problemi o dubbi comuni a molti pazienti, ma soprattutto fanno nascere il fondamentale rapporto di alleanza terapeutica che deve instaurarsi tra i medici del Centro ed i loro pazienti.
Le iniziative che abbiamo intrapreso nel cosro del 2006 e del 2007, sino ad oggi, sono le seguenti:
a) Corso convegno per i medici di base che ha avuto luogo il 17 marzo scorso sull'argomento "Trattamento Anti-coagulante Orale - Medici di Famiglia tra Pazienti e Specialisti", tenuto presso l'Azienda Ospedaliera.
b) In attesa che l'Azienda Ospedaliera, riceva i finanziamenti ed esegua i controlli della terapia anticoagulante attraverso il sistema capillare con sangue intero, come da offerta economica della Instrumentation Laboratory Spa, già aggiudicata e deliberata, abbiamo finanziato per il 2007 l'acquisto di materiale destinato al prelievo capillare venoso con coaguceck ai pazienti a cui è quasi impossibile effettuare un normale prelievo.
c) Abbiamo parzialmente finanziato l'iniziativa del prof. Moja del Servizio di Psicologia Clinica, i cui destinatari sono pazienti TAO, in merito al protocollo di studio: "VALUTAZIONE DELL'EFFICACIA DI UN PERCORSO PSICO-EDUCATIVO DEI PAZIENTI IN TERAPIA ANTICOAGULANTE ORALE".

Giuseppe Bignami - Presidente A.I.P.A. San Paolo Milano Sud Onlus


Per commenti e/o informazioni: urp@ao-sanpaolo.it

Torna all'elenco
Powered by Sanihelp.it - Salute e Benessere 494 
Health Promotion Hospital
Health Promoting Hospital
Informativa sulla privacy Intranet Aziendale Admin
Admin