Logo Ao San Paolo
Giovedì 31 Marzo 2016
Benvenuto
PRENDERE IN CURA E INSEGNARE A CURAREVia A. Di Rudinì, 8 20142 MILANO - tel. 02/8184.1 - P. IVA 09321970965   
Il San Paolo 
- Chi siamo
- La storia
- La nostra Mission
- Visita l'Ospedale
- Filmati Aziendali
- Giornale Aziendale
- Direzione Strategica
- Collegio dei Sindaci
- Nucleo valutazione delle prestazioni
- Organismo di vigilanza codice etico comportamentale aziendale
Informazioni UtiliInformazioni Utili 
- Informazioni generali
- Dove siamo
- Orari sportelli
- Modalità di prenotazione
- Richiedi la tua
documentazione clinica

- La vita in reparto
- Numeri telefonici utili
- Servizi a Voi dedicati
- Carta dei servizi
- Carta dei Servizi Punto Nascita
- U.R.P. e U.P.T.
- Stampa & Comunicazione
- Elenco Siti tematici
Logo UrpUfficio Relazioni con il Pubblico
Ambulatorio Counseling Educazione Sanitaria
News
Tutti lo chiamano "Repartino"...
Tutti lo chiamano "Repartino": è il reparto dei detenuti dell'Ospedale San Paolo di Milano ma io preferisco chiamarlo "V Medicina" per vari motivi.
Il primo motivo è perchè "repartino" mi da l'idea di una sezione carceraria e non c'è niente di più lontano dal carcere, sia fisicamente che moralmente, di questa struttura. Qui ti senti semplicemente uomo. Sei un paziente, è una sensazione bellissima; chi non ha provato il carcere non può capire l'importanza di questa sensazione!
Io non posso dare giudizi circa la capacità professionale dei Medici e degli Infermieri che lavorano in questo reparto anche se dentro di me un giudizio, molto radicato e convinto, ce l'ho. Non posso dare giudizi professionali non avendone il titolo, però posso confronatre le diverse situazioni che vive un detenuto, e i giudizi sono tutti a favore della V Medicina.
Ho sempre avuto molti dubbi sul fatto che i Medici decidano di fare questa professione per missione; rimango convinto che Madre Teresa era un'altra cosa e rimango convinto che che per molti fare il Medico sia un mestiere scelto tra i tanti possibili perché per tradizione famigliare o tendenza personale diventa il favorito.
Se dovessi giudicare dai Medici che ho conosciuto, che lavorano in questo reparto, dovrei dire che l'opinione che mi ero fatto era completamente errata. Dato che non penso, dall'esperienza personale vissuta sulla mia pelle, che tutti i Medici siano come questi, devo riconoscere che i Medici che lavorano qui lo fanno decisamente con passione e per passione.
La cosa strana è che in questo Reparto sono tutti così; se c'è qualche apprendista non inficia assolutamente questo mio giudizio. La sensazione che provi qui, è quella si sentirti "al sicuro" anche nei momenti peggiori hai la sensazione che non possa capitarti alcunchè di grave.
Voglio fare un esempio: sono un iperteso da tanti anni e, una volta, in montagna, non sentendomi bene mi sono fatto misurare la pressione in farmacia, era 180 su 110, mi hanno consigliato di recarmi in ospedale con una certa urgenza. Da quel momento tutte le volte che la mia pressione olrepassava i 110 avevo il timore che potesse succedermi qualcosa di brutto, tipo un infarto.
Un giorno, mentre ero ricoverato in Medicina V ho avuto una crisi di fibrillazione atriale; sono stato monitorizzato e sul monitor ho potuto leggere i valori della mia pressione: 218 su 142.
Beh, ero assolutamente tranquillo, ero certo che non mi sarebbe successo niente! Io, nella mia vita, ho frequentato varie volte gli Ospedali (anche i reparti del San Paolo) e se dovessi fare un paragone tra questo reparto e gli altri, sarebbe come paragonare il Parini ad Oxford.
Da libero, se potessi scegliere dove farmi ricoverare, mi ricovererei qui. A pensarci bene forse questa è l'unica cosa che le persone libere possono invidiarci! Però tutti questi pregi, specie quelli di ordine morale e psicologico, sarebbero completamente vanificati se il Personale di Sorveglianza non fosse com'è.
È vero che l'atmosfera che si coglie è condizionata dall'ambiente, ma l'ambiente lo fanno gli uomini; e del comportamento da "uomini con uomini" li ringrazio e spero che venga anche a loro intimo orgoglio.
Vorrei ringraziare tutti uno ad uno dai Medici agli Infermieri per aver avuto ciò che un ottimista si aspetta, ma che una persona, nella realtà, difficilmente ottiene…

P.B. Paziente della Medicina V - Direttore U.O. Medicina V - dr. Rodolfo Casati


Per commenti e/o informazioni: urp@ao-sanpaolo.it

Torna all'elenco
Powered by Sanihelp.it - Salute e Benessere 495 
Health Promotion Hospital
Health Promoting Hospital
Informativa sulla privacy Intranet Aziendale Admin
Admin